Anche la Casa Bianca passa a Drupal

Nell'ottica di un percorso complessivo di passaggio all'Open Source, il sito della Casa Bianca è stato trasferito, a parità di grafica, sul CMS Drupal. Non solo, tutto il codice sorgente è disponibile per il download. E come riporta il sito ossblog.it: L’intento è quello di migliorare la sicurezza del CMS attraverso i fix degli utenti, che – a discrezione dell’amministrazione – sono inclusi negli aggiornamenti quotidiani della piattaforma. Alcuni limiti legali derivano dall’integrazione con Facebook (concepita per una migliore interazione coi cittadini), ma nel complesso gli sviluppatori hanno una discreta libertà d’azione — considerando che si tratta sempre di un organo ufficiale del governo degli Stati Uniti.