Moduli SEO per Drupal

Uno dei motivi del successo di Drupal come CMS (o sarebbe meglio definirlo framework di sviluppo) è probabilmente da ricercarsi nella disponibilità di moduli cosiddetti SEO oriented, cioè che aiutano lo sviluppatore, il content manager o proprio il SEO (Search Engine Optimizator) a creare rapidamente strumenti per migliorare l'indicizzazione sui motori di ricerca.

In effetti, già la struttura base di Drupal è pensata per i motori di ricerca, basti pensare all'utilissima funzione "URL semplificati" che permette (con le opportune configurazioni del server) di rendere l'URL più leggibile dai motori di ricerca (e dagli esseri umani), togliendo i classici segni di punteggiatura che derivano dall'interrogazione a un database.

Qui di seguito riportiamo un elenco di moduli aggiuntivi di Drupal utili all'ottimizzazione per i motori di ricerca; l'elenco è il frutto di una sintesi fra la nostra esperienza nella creazione di siti web con Drupal e la lettura di vari articoli in lingua inglese, riportati in fondo all'articolo.

Block cache: crea versioni "cachate" di ogni blocco del sito, in modo che per ogni blocco sia eseguita una solo query SQL, così da ridurre i tempi di caricamento e migliorare i tempi di risposta del server e rendere più rapida la visualizzazione del contenuto.

Find URL alias: è un modulo che ti permette di cercare particolari alias dell'URL. Il modulo richiede che sia abilitato il modulo "path" che fa parte dell'installazione core di Drupal e serve a rendere le URL delle pagine più leggibili dai motori di ricerca. Il modulo "Find URL alias" può tornare utile quando il database del sito contiene moltissimi alias. Ma ricorda che si dovrebbe evitare di cambiare le URL.

Google Analytics: integra le potenti statistiche di Google nel sito. Il modulo abilita a tracciare gli gli utenti per ruolo.

Google Analytics API: permette di visualizzare i dati statistici dall'interfaccia di amministrazione del sito, in maniera molto personalizzata, per esempio con dettaglio per nodo.

Nodewords: permette di definire meta tag universali validi per tutto il sito e tag specifici per ogni contenuto (nodo). Se si usa il modulo tassonomia (e si dovrebbe usare) i meta tag possono essere assegnati automaticamente usando i termini (tags) usati per categorizzare il contenuto.

Page Title: permette di definire per ciascuna pagina il che va nell'header, elemento molto importante per i motori di ricerca.

Pathauto: genere automaticamente alias dell'URL basandosi sul titolo e sulle impostazioni scelte. Un modulo molto potente che ti permette di definire percorsi diversi basati sul tipo di contenuto, o sull'autore, data, ecc. È anche possibile filtrare parole non significative, come articoli, pronomi, congiunzioni, ecc. Richiede che sia abilitato il modulo path.

Global Redirect: funziona molto bene con il pathauto per risolvere quasi tutti i contenuti duplicati che i SEO affrontano quando usano Drupal, poiché quando si rinomina un URL con un nome significativo (per esempio, www.nomesito/webmarketing), Drpal non rimuove l'URL originale (www.nomesito/node/124).

RobotsTxt è utile se gestisci più siti Drupal a partire da un'unica installazione e vuoi avere differenti file robot.txt per ciascun sito.

SEO Checklist fornisce una lista di controllo per una buona ottimizzazione per i motori di ricerca, elencando le azioni che si dovrebbero compiere per massimizzare la presenza di un sito Drupal nei principali motori di ricerca come Google, Yahoo, MSN, ecc. Grazie a questa lista di controllo è possibile tener traccia dei compiti già fatti e delle cose da fare.

SEO Friend: permette di creare dei Report relativi ai contenuti associati ai moduli SEO usati, come per esempio un elenco dei metatag di tutti i nodi, segnalando contenuti mancanti e duplicati.

Service links aggiunge automaticamente ai contenuti link ai siti di social bookmarking e ai servizi di ricerca tra i blog. È possibile selezionare i servizi e i siti che si vogliono linkare, restringere la visualizzazione in base al tipo di contenuto e anche decidere se mostrare i link nel teaser e /o nella pagina completa.

Site Map: genera una mappa completa del sito organizzata gerarchicamente, utile per orientare il lettore nella struttura del sito, come pure i motori di ricerca

URLify genera automaticamente l'alias del percorso per un contenuto basandosi sul titolo e usando JavaScript. Richiede il modulo path del core. Un'alternativa più leggera al modulo pathauto.

XML Sitemap genera una mappa del sito in formato XML conforme alle specifiche di sitemaps.org. La priorità relativa di ciascuna parte di contenuto è calcolata in base al tipo di contenuto, numero dei commenti e pubblicazione in home page. I valori di ognuno di questi fattori possono essere definiti nella sezione amministrativa del modulo.

 

Fonti:

25 Free SEO Add-ons for Drupal, Joomla and Wordpress

Basic Drupal SEO: On-site Optimization

Top SEO modules for your drupal website

Argomenti news: